La rivoluzione dell’Industria 4.0 sta portando ad un enorme risparmio di risorse e di taglio di costi a favore delle imprese nel mondo, con una stima che va dai 900 ai 1.600 miliardi nei prossimi 20 anni.

Gli investimenti complessivi dell’industria italiana per l’efficienza energetica, secondo i dati del Politecnico, nel 2015 ammontano a 5,63 miliardi, e più della metà sono stati destinati agli interventi per la casa e l’edilizia (circa il 53 per cento del totale). I settori industriali più attivi sono stati il metallurgico (356 milioni), seguito dalla carta (182 milioni) e dal metalmeccanico (174 milioni). Secondo una stima eleborata da McKinsey per Affari&Finanza al 2030 si potrebbe raggiungere un obiettivo minimo di un altro 20-25% di risparmi, arrivando a non più di 85-90 milioni di tonnellate, ottenibile per la metà da interventi nel settore residenziale e per la restante metà dai settori industriali e, in particolare, dai trasporti, grazie alla diffusione della mobilità elettrica e dell’uso del gas naturale come combustibile.

Scopri gli strumenti e le tecnologie di Precision Fluid Controls per il settore Power & Green Energy!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here