L’Italia è 27esima nella classifica Ocse della popolazione collegata a un impianto di trattamento delle acque reflue. Peggio dell’Italia solo Turchia, Slovenia e Messico.
Il servizio idrico italiano deve affrontare diverse sfide:
-Incrementare la depurazione (4 persone su 10 in Italia non sono collegate a un impianto) e il riuso delle acque reflue
-Sviluppare la dissalazione, che oggi fornisce soltanto lo 0,1% dell’acqua potabile in Italia
-Portare a 80 euro annui pro capite gli investimenti sulla rete idrica, ora fermi a quota 32 euro

Un sistema di riuso delle acque avrebbe certamente ricadute economiche positive, e l’Italia è uno dei Paesi europei con il potenziale di sviluppo più alto.

Scopri le tecnologie commercializzate dalla Precision Fluid Controls sul mercato italiano per il settore del Trattamento acque!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here