L’utilizzo delle valvole di controllo in grado di regolare la pressione del gas inerte all’interno di un serbatoio, fino ad un massimo di 5 Bar, permettono, a chi le installa, di usufruire di notevoli benefici:

Pressione predefinita ridotta -> flusso di azoto ridotto -> perdite di gas costosi ridotte e mantenimento della funzione protettiva!

Dal nuovo al vecchio mondo. La fermentazione dei succhi diretti pone un problema imprevisto nell’intertizzazione del serbatoio

Non esiste, o forse non la hanno ancora inventata, nessuna bevanda che rinfreschi e delizi le persone in tutto il mondo più del succo d’arancia. Tuttavia, solo in pochi conoscono il difficile viaggio che queste povere arance sono costrette a fare fino ad arrivare alle nostre tavole.

Il Brasile e l’Italia sono alcuni dei maggiori produttori e fornitori di questo agrume. Quelle brasiliane raggiungono via mare l’Europa, dove vengono ulteriormente lavorate, nella maggior parte dei casi proprio in Italia. Uno dei problemi più diffusi in quest’industria è dato dal fatto che questi frutti tipicamente terrestri soffrono terribilmente il mal di mare, il che li rende rapidamente amari.

La fermentazione improvvisa e imprevista del succo concentrato ha un effetto corrosivo sulle pareti del serbatoio e mina qualsiasi prospettiva di profitto

Le arance spesso non sono trasportate come frutti, ma in forma liquida, come succo diretto o succo concentrato. In particolare, i succhi diretti sono esposti a influenze estremamente nocive durante il lungo viaggio verso l’Europa, che possono favorire la fermentazione e nel peggiore dei casi far marcire i prodotti. Una delle cause principali che provoca questo deterioramento delle merci è l’ossigeno contenuto nei serbatoio di stoccaggio. La reazione dell’acido citrico con l’ossigeno non causa soltanto il deterioramento del contenuto, ma danneggia anche gli stessi serbatoi di trasporto, in quanto l’ossidazione può accelerarne significativamente e velocemente la corrosione.

Prestare attenzione prima del deterioramento. Controlli precisi e rapporti di riduzione sono fondamentali!

Esistono comunque alcuni approcci volti a evitare o ridurre fenomeni di corrosione e deterioramento del prodotto. Un’opzione potrebbe consistere nell’uso di azoto che, inserito come gas inerte all’interno del serbatoio, elimina l’ossigeno evitando in questo modo il fenomeno l’ossidazione. Tuttavia, l’azoto è un gas piuttosto costoso e, pertanto, sia l’intervallo di pressione che la regolazione costante del gas sono parametri importanti da tener monitorati. Ne deriva che una sovrappressione all’interno del serbatoio richieda l’evacuazione del gas, che viene così disperso nell’atmosfera. Piccole quantità di questo costosissimo gas evaporano anche all’interno dei regolatori con collegamenti ai manometri, il che getta letteralmente alle ortiche l’intero importo investito. Considerando un costo medio di 35-45 euro per 50 litri di azoto industriale, anche piccole quantità di gas perdute si fanno sentire. Pertanto, si consiglia vivamente di regolare il gas inerte a pressioni piuttosto basse.

E alla fine arriva il prodotto. Rischi ridotti, regolatori costanti e aumento dei profitti per trasportatori, produttori e grande distribuzione

L’esperta combinazione di azoto e valvole di controllo ad attivazione automatica permette di proteggere il succo dal deterioramento sul lungo periodo. Inoltre, la riduzione del rischio di corrosione garantisce una vita utile significativamente più prolungata anche al serbatoio di trasporto. I costi di produzione vengono ridotti, mentre aumentano sensibilmente i guadagni. Infine, tale attenzione alla produzione garantisce un dolce risultato per tutte le parti coinvolte nel business e i consumatori ringraziano!

Le valvole e i riduttori di pressione Mankenberg (link: https://www.mankenberg.de/it/12/home.html)  fanno parte del portfolio prodotti di Precision da più di 15 anni e rappresentano una soluzione valida e affidabile per le tue applicazioni di processo.

Per maggiori informazioni su questa o altre applicazioni non esitare a contattare il nostro specialista di prodotto.

Stefano Bianchi – precision@precisionfluid.it / 0289159270

 

Per rimanere aggiornato sulle applicazioni Mankenberg in ambito food&beverage non perdere il loro blog: “Industrial Valves Solutions” (Link: https://www.industrialvalvesolutions.com/)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here