Misuratore di massa termico ST80: L’innovativa unità a sensore ibrido che combina due tecnologie per offrire prestazioni applicative superiori.

Con il lancio del suo innovativo misuratore di portata massico termico della serie ST80 dotato della nuova Adaptive Sensor Technology TM (ASTTM), Fluid Components International (FCI) fa un ulteriore passo avanti in termini di affidabilità, elasticità e precision nella misura della portata di aria e gas nell’industria di processo.

Questa innovativa tecnologia di misura combina, per la prima volta, nello stesso strumento, entrambe le com­provate tecnologie di rilevamento della disper­sione termica a potenza costante (CP) e a temperatura costante (CT) del settore. A completamento di questa nuova tecnica di azionamento della misurazione, sono disponibili quattro diversi design di sensori di portata per garantire ulteriormente le migliori prestazioni installate, com­presa la nuova soluzione FCI per gas umidi.

Quando si opera in modalità AST, i nuovi misuratori ST80 eseguono la misurazione in CT durante l’avvio e attraverso i campi di portata inferio­ri, per poi passare in modo continuo alla modalità CP a portate medie e superiori. Il risultato è il massimo del­le prestazioni di entrambe le tecnolo­gie, dove gli avanzati misuratori offrono una risposta estremamente rapida con campi di misura estesi e a basso consumo energetico per massimizzare l’affidabilità del sensore e ridurre i costi energeti­ci dello strumento.Il flussimetro di massa termico ST80

 

Senza parti mobili da inserire all’interno del tubo di misurata, i misuratori ST80 offrono un ampio risparmio e l’allungamento della durata di vita dell’impianto influendo positivamente sui costi di manutenzione rispetto all’utilizzo di altre tecnologie di misura. Il risultato è una misurazio­ne accurata e altamente ripetibile della portata massica al minor costo totale di installazione. Nei complessi schemi di controllo di processo odierni, i misuratori ST80 forniscono misure ac­curate della portata d’aria e gas essenziali per la regolarità del processo, la qualità, la sicurezza dell’impianto e la conformità ambientale.

Progettati per le prestazioni, i misuratori di por­tata ST80 sono precisi al ± 1% della lettura, ± 0,5% del fondo scala e hanno una ripetibilità del ± 0,5% della lettura.

Il rapporto tra la portata massima e minima è preimpostato in fabbrica per soddisfare i requisiti dell’applicazione da un minimo di 2:1 fino a 100:1. Questa serie di mi­suratori opera su un’ampia gamma di portate; il campo di configurazione del modello a inserzione è: da 0 da 0,07 NMPS a 305 NMPS; il campo del modello in linea è: da 0,01 NCMH a 3140 NCMH. Mentre una singola taratura è sufficiente per molti processi, i misuratori ST80 possono op­zionalmente fornire più gruppi di taratura unici. A seconda delle esigenze applicative, questa funzione può consentire un notevole risparmio di tempo e di costi. Ad esempio, il misuratore può essere tarato per due diverse composizioni di gas miscelati o due gas completamente di­versi. Ciò è particolarmente utile nei processi che sono stagionalmente influenzati dalle varia­zioni di temperatura ambientale, come il gas di digestione per il trattamento delle acque reflue e i sistemi di segnalazione o recupero dei gas di discarica.

Una funzione di autotest dello sfasamento di calibrazione è integrata di serie in tutti i misura­tori ST80. I test, eseguiti in punti bassi, medi e superiori della gamma di portata, possono es­sere eseguiti su richiesta tramite i pulsanti del pannello frontale o programmati per funzionare automaticamente in base al giorno e all’ora per risparmiare all’utente tempo e spese di manu­tenzione. L’autotest viene eseguito in loco: non è mai necessario rimuovere o ritirare il misuratore ST80 dalle tubazioni di processo o sospendere il funzionamento dell’impianto in cui è installato.

ST80

La serie ST80 dispone di uscite multiple per in-terfacciarsi con sistemi di controllo e/o dispositivi di regolazione o configurazione. La configurazio­ne standard del misuratore ST80 include: dop­pia uscita analogica 4-20 mA, uscite analogiche conformi alle norme NAMUR NE43, HART (ver­sione 7) e Modbus 485. Come opzione, sono di­sponibili: Foundation Fieldbus e PROFIBUS PA. Tutte le comunicazioni bus digitali sono I/O a due vie completi.

La serie ST80 facile da usare è disponibile in tre versioni: (1) senza display, (2) con display, o (3) con display e pulsanti di programmazione magnetici touchscreen attra­verso il vetro. Il display è di tipo LCD, retroillumi-nato e fornisce agli utenti sia la lettura digitale che a barre della por­tata e della temperatura dei processi, la portata totalizzata, le condizioni di allarme, il feedback diagnostico e persino un campo di etichettatura definito dall’utente.

I versatili misuratori ST80 sono disponibili in un’ampia gamma di opzioni di connessione al processo, montaggio e installazione, inclusi rac­cordi a compressione, flange e premistoppa e con il trasmettitore/elettronica montati integralmente sull’elemento di portata o montati a di­stanza (fino a 300 metri) di distanza l’uno dall’altro. Sono adatti per un’ampia gam­ma di applicazioni in diametri di tubo da 25 mm a 2500 mm; dall’aria compressa ai gas idrocarburi, ai gas di processo singoli o speciali, alle miscele di biogas e altro ancora. Lo strumento è disponibile per tempera­ture del fluido fino a 454 °C. La custodia del trasmettitore ST80 è classificato NEMA 4X/IP67, selezionabile per la filettatura della por­ta del condotto metrica o NPT ed è disponibile sia in alluminio che in acciaio inossidabile.

L’ST80 può essere ordinato sia per alimentazio­ne in ingresso a 24 V CC che CA. L’unità a 24 V CC è un’alimentazione CC completamente iso­lata che opera in un ampio intervallo da 19,2 V CC a 28,8 V CC. L’unità alimentata a corrente alternata funzionerà da 85 V CA a 265 V CA per garantire un funzionamento universale in tutto il mondo. Come per tutti i misuratori termici FCI, il misuratore di massa termico ST80 richiede meno di 10 watt di potenza massima, che è tipicamen­te la metà di quella degli altri misuratori termici, il che riduce al minimo i costi energetici dell’impianto e aumenta la vita utile del misuratore.

I misuratori della serie ST80 sono dotati di nu­merose approvazioni di sicurezza HazEx per in­stallazioni in ambienti potenzialmente pericolosi. I prodotti FCI vengono sottoposti a rigorosi col­laudi da parte delle agenzie e l’omologazione vie­ne concessa per l’intero strumento, non solo per il suo involucro. Le autorizzazioni comprendono: FM, FMc, ATEX, IECEx e il misuratore è marcato CE. Le approvazioni CPA, NEPSI, EAC (TR CU) e CRN sono state presentate e sono in attesa di approvazione. Il misuratore ST80 è stato inoltre valutato indipendentemente per soddisfare e ri­spettare i requisiti di un dispositivo SIL 1.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here