Misurare in tutta sicurezza la portata del Biogas: come evitare i problemi di corrosione e lavorare al meglio

Gli ingegneri responsabili della produzione di biogas che coinvolge i rifiuti organici industriali e il trattamento delle acque reflue urbane apprezzeranno il fatto che il robusto e affidabile misuratore ST51A di Fluid Components International (FCI) combina una precisione di misura superiore con un’elevata affidabilità e sicurezza di funzionamento.

Il biogas proveniente da rifiuti organici come gli impianti di lavorazione di alimenti, i sistemi di fermentazione per prodotti lattiero-caseari o cantine e birrerie, così come il letame in azienda e gli impianti di trattamento delle acque reflue, viene spesso “digerito” in condizioni anaerobiche nei serbatoi dei reattori. Il risultato è un prezioso biogas, che viene misurato per supportare sistemi energetici ecologici di cogenerazione o per lo smaltimento in torcia.

Questa potente miscela di metano combustibile (CH4), anidride carbonica (CO2), acqua e tracce di acido solfidrico corrosivo (H2S) è problematica per molte tecnologie di misurazione della portata. Le proprietà combustibili del gas CH4 richiedono le approvazioni di sicurezza HazEx. Inoltre, la natura corrosiva delle particelle di H2S influisce sulle prestazioni e può intasare molti sensori di flusso, portando a frequenti e laboriose pulizie.
Il robusto misuratore massico termico ST51A di FCI è specificamente progettato per processi a biogas sporchi e potenzialmente pericolosi. Offre agli operatori del sistema una misurazione della portata massica altamente accurata e ripetibile per facilitare il controllo del sistema, registrare i dati di produzione del gas e fornire informazioni obbligatorie sulla sicurezza e sui rapporti ambientali.

Per sopravvivere nei processi a biogas, il flussimetro ST51 è dotato di serie di una robusta struttura in acciaio inox 316 e di sensori termici in Hastelloy-C22. È dotato di un design senza parti in movimento, senza intasamenti, che elimina la necessità di una pulizia costante in condizioni di biogas umido e sporco. Il misuratore ST51A è dotato di approvazioni di sicurezza complete e globali per Divisione 1, Zona 1, area Ex.

L’elettronica dello strumento è alloggiata in un resistente involucro con grado di protezione NEMA 4X, IP67 contro l’ingresso di polvere/acqua, completamente in metallo (alluminio e acciaio inox 316L) con doppie porte per condotti con filettature NPT o M20. Il trasmettitore può essere montato integralmente con l’elemento di portata (sonda) o può essere montato a distanza per una maggiore flessibilità di installazione. Lo strumento viene fornito di serie con doppie uscite 4-20 mA, conformi alle norme NAMUR NE43 e un’uscita a impulsi a 500 Hz.

Il modello ST51A aggiunge le comunicazioni digitali tramite il protocollo HART, versione 7. Fornisce al personale dell’impianto dati digitali sui parametri di portata e temperatura, sullo stato di salute dello strumento, sulla diagnostica dei guasti e sulle informazioni sulla gestione delle risorse. Dispone inoltre della capacità di apportare modifiche alla configurazione sul campo, se necessario, utilizzando comunicatori portatili HART standard. Tutti i flussimetri di massa termici di FCI con comunicazione tramite protocollo HART sono certificati e registrati tramite FieldComm Group.

Questo misuratore a inserzione è disponibile in diverse lunghezze di sonda per l’installazione in tubi di diametro da 63 mm a 610 mm (da 2,5 pollici a 24 pollici). Si collega facilmente al tubo tramite un raccordo a compressione NPT da 1/2” o 3/4”. Il suo design a inserimento richiede solo un semplice e singolo punto di inserimento nella tubazione di processo che richiede il minimo tempo tecnico.

Il misuratore ST51A utilizza la tecnologia del flusso di massa a dispersione termica a potenza costante, che impiega un sensore leggermente riscaldato che crea un leggero effetto di asciugatura sull’umidità di condensazione per renderlo altamente efficace (accurato) nelle applicazioni con biogas umido. Il circuito di compensazione della temperatura integrato fornisce letture corrette in condizioni climatiche variabili, inverni freddi ed estati calde.

Il misuratore ST51A opera in un ampio campo di misura da 0,3 SFPS a 400 SFPS (da 0,08 MPS a 122 MPS) con un rapporto tra la portata massima e minima di 100:1. L’accuratezza standard dello strumento è di ± 2% della lettura, ±0,5% del fondo scala, con una configurazione opzionale per fornire una precisione superiore a ±1% della lettura, ±0,5% del fondo scala.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here