I trasmettitori SmartLine offrono un livello di efficienza assolutamente nuovo lungo l’intero ciclo di vita dell’impianto, sia installati in maniera indipendente che integrati con il sistema di controllo dei processi. Ad esempio, le funzioni di messaggistica e di indicazione della modalità di manutenzione del trasmettitore Smartline riducono i tempi di avviamento e migliorano l’efficienza della manutenzione.

Messaggistica del trasmettitore
Il protocollo HART 7 permette ai dispositivi portatili e host di inviare messaggi di 32 caratteri ai dispositivi di campo. Questi messaggi (supportati dalle descrizioni o DD del dispositivo) rimangono nella memoria e restano disponibili per la lettura tramite dispositivi portatili o host di altro tipo in grado di supportare la versione HART 7. Honeywell fa un altro passo avanti nella messaggistica
L’utilizzo delle linee guida del protocollo HART 7 porta la tecnologia di Honeywell un passo avanti. Oltre a supportare messaggi da 32 caratteri nella memoria del dispositivo, i trasmettitori SmartLine li visualizzano sullo schermo con grafica avanzata integrata. Questo consente di leggere i messaggi sul dispositivo senza dover disporre di strumenti HART portatili o altri dispositivi host e, quindi, garantisce un notevole risparmio di tempo.
Questa funzione unica nel suo genere è disponibile sui trasmettitori SmartLine dotati di opzione con display con grafica avanzata.
Messaggi autorizzati: La messaggistica dei trasmettitori Honeywell opera all’interno dei parametri del protocollo HART 7, ovvero i messaggi autorizzati possono contenere fino a un massimo di 32 caratteri (ASCII), supportando così pressoché qualsiasi formato.
La messaggistica migliora la sicurezza e l’efficienza: poiché la messaggistica del trasmettitore offre una funzione “forma libera”, è possibile inviare messaggi generali al dispositivo segnalando al personale le varie azioni richieste per ridurre i tempi di avviamento e di messa in funzione, aumentare l’efficienza della manutenzione e migliorare la sicurezza dell’impianto.
Possono essere previste diverse centinaia di punti di misurazione in tutto l’impianto, aree remote incluse. Oltre ai
trasmettitori, anche i sensori di temperatura richiedono una manutenzione efficiente per poter garantire i risultati desiderati. I sensori di temperatura nelle applicazioni intensive richiedono una manutenzione regolare e interventi frequenti di riparazione di guasti relativi a sensori aperti, degradazione, ecc. In quest’ottica, la messaggistica del trasmettitore è quindi fondamentale per comunicare con gli operatori sul campo e migliorare sia la manutenzione che la sicurezza.

Esempi di messaggi:
• Sostituire elemento sensore
• Imposta rotazione trasmettitore
• Abilita jumper di protezione scrittura
• Ripara sensore aperto

Visualizzazione dei messaggi e rotazione dello schermo: I messaggi salvati nella memoria del trasmettitore vengono visualizzati in maniera automatica sul display con grafica avanzata opzionale. Questi messaggi vengono inseriti nello schema di rotazione del display configurato dal cliente come schermata aggiuntiva.
Il display avanzato è in grado di visualizzare fino a otto schermate tramite un apposito schema di rotazione attivato in caso di schermate multiple. Il tempo di rotazione delle schermate è un parametro configurabile tra 3 e 30 secondi direttamente dal display.
Data la natura informativa della messaggistica del trasmettitore, il tempo di rotazione delle schermate può essere regolato in maniera automatica. Se il tempo di rotazione viene configurato a un valore uguale o inferiore a 10 secondi, la funzione di messaggistica del trasmettitore non eseguirà nessuna regolazione al tempo di rotazione delle schermate, ma distribuirà semplicemente il messaggio tra le schermate configurate in precedenza dall’utente. Tuttavia, se il valore del tempo di rotazione configurato è superiore a 10 secondi, la funzione di messaggistica del trasmettitore distribuirà automaticamente il messaggio Ready For cal Call Ops when done

Messaggistica del trasmettitore SmartLine e Indicazione della modalità di manutenzione

Definizione della sequenza dei messaggi del trasmettitore:
• Rotazione normale delle schermate: Schermata 1, Schermata 2, Schermata 3.
Fino a 8 schermate, come configurate dall’utente.
• Rotazione delle schermate del trasmettitore: Schermata 1, “Messaggio trasmettitore”, Schermata 2, “Messaggio trasmettitore”, Schermata 3. Fino a 8 schermate, come configurate dall’utente.
Nota: l’inserimento automatico dei messaggi e le schermate di manutenzione non influiscono sul numero di schermate consentito (8) configurabile dall’utente Invio e reset dei messaggi: La messaggistica è supportata dal set standard di DD e EDDL del trasmettitore, che permette di creare e/o eliminare i messaggi tramite qualsiasi dispositivo di configurazione portatile HART, basato su PC o su host. Alcune schermate specifiche permettono di inserire o azzerare i messaggi. I messaggi inviati al trasmettitore rimarranno in memoria e verranno visualizzati sul display con grafica avanzata fino a quando non saranno azzerati o sostituiti da un nuovo messaggio. È possibile visualizzare un solo messaggio per trasmettitore per volta.
Indicazione della modalità di manutenzione di Experion
I trasmettitori SmartLine, combinati con Experion PKS di Honeywell, sono in grado di fornire un’indicazione visiva sulla disponibilità per manutenzione.
Per Honeywell la sicurezza è al primo posto: Per ragioni di sicurezza, la manutenzione dell’impianto e delle apparecchiature deve essere eseguita solo dopo aver posto il trasmettitore e il ciclo associato nelle apposite modalità. Eseguire la manutenzione su dispositivi in funzione con i cicli di controllo attivi può compromettere il processo, azionare gli allarmi e provocare perdite, danni alle apparecchiature e condizioni di pericolo.
I trasmettitori SmartLine sono in grado di ricevere e visualizzare l’indicazione della modalità di manutenzione come determinata, unitamente allo stato dell’operatore Experion PKS e del sistema, fornendo così un ulteriore livello di sicurezza. Una volta configurate le debite modalità, dall’operatore o dal sistema, sul display con grafica avanzata del trasmettitore comparirà il messaggio “Available for Maintenance” (Disponibile per manutenzione). Come per la messaggistica del trasmettitore, anche questo messaggio sarà inserito automaticamente nella sequenza di rotazione delle schermate tra le schermate del display configurate normalmente.
Rotazione delle schermate di manutenzione: Come per la messaggistica del trasmettitore, il messaggio di indicazione della modalità di manutenzione verrà distribuito come segue tra le schermate già configurate dall’utente:
Schermata 1, “Available for Maintenance”, Schermata 2, “Available for Maintenance”, Schermata 3. Fino a 8 schermate, come configurate dall’utente.

Messaggistica del trasmettitore e Indicazione della modalità di manutenzione combinate
La combinazione tra la messaggistica del trasmettitore e l’indicazione della modalità di manutenzione offre un eccezionale strumento in grado di:
• Identificare rapidamente il dispositivo corretto e l’elemento del sensore per la manutenzione
• Fornire un’indicazione dell’azione richiesta
• Indicare un ambiente (dispositivo/ciclo) sicuro per l’attività di manutenzione
Attraverso queste azioni, sarà possibile:
• Ridurre i tempi di avviamento
• Migliorare l’efficienza della manutenzione
• Ridurre i tempi di inattività dei processi
• Migliorare la sicurezza dell’impianto

Altri prodotti SmartLine e opportunità di riduzione dei cicli di vita dell’impianto tramite:
• Design modulare
• Display avanzato e tecnologia HMI
• Segnalazione in caso di manomissione
• Insensibilità alla polarità

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here