Tramite l’iniezione di trattamenti a base di sostanze chimiche all’interno di ogni pozzo,o Chemichal injection system, è possibile raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Ottimizzare la garanzia del flusso
  • Prestazioni produttive
  • Rendimento del pozzo
  • Ridurre gli interventi costosi
  • Proteggere le attrezzature di produzione dalla corrosione

 Sistemi di iniezione di sostanze chimiche

I sistemi di iniezione di sostanze chimiche sono generalmente skid di termoregolazione utilizzati per iniettare sostanze chimiche all’interno del pozzo onde prevenire corrosione (pH, CO2, H2S, batteri e cloruri), deposito e formazione di materiale dovuti ad asfalteni o paraffine, incrostazioni e idrati. I sistemi di iniezione di sostanze chimiche sono dotati di un serbatoio di stoccaggio/preparazione della soluzione, pompa dosatrice/smorzatore di impulsi, regolatore di iniezione, cilindro di calibrazione, pressione di aspirazione/scarico e compensazione della temperatura. Le iniezioni di sostanze chimiche permettono di garantire un flusso costante e proteggere l’infrastruttura.

 Svantaggi per il cliente

Una sovra-iniezione può causare una serie di effetti negativi, primo tra tutti l’aumento dei costi delle sostanze chimiche. La sovra-iniezione può anche provocare una sovralimentazione delle sostanze chimiche e, di conseguenza, generare effetti negativi sulle caratteristiche del fluido.

D’altra parte, un’iniezione insufficiente può compromettere l’integrità meccanica e la produzione ottimale degli stabilimenti. La precisione di pressione e flusso della sostanza chimica influisce sul tasso di iniezione, aumentando il rischio di incidenti, esposizione a sostanze chimiche pericolose o perdite nell’ambiente. Lo stoccaggio e il trasporto associati agli inventari di alimentazione in loco solleva ulteriori dubbi sulla sicurezza, la salute e l’ambiente.

Soluzione TESCOM

  • Il tasso di iniezione è controllato da regolatori di pressione TESCOM precisi e affidabili, in grado di fornire al pozzo il trattamento desiderato in maniera costante.
  • TESCOM realizza regolatori di alta qualità dotati di un design robusto e duraturo per applicazioni offshore e a distanza. La durata prolungata di questi regolatori può essere la risposta alle eventuali problematiche di sicurezza, salute e ambiente.
  • Grazie alla vasta gamma di applicazioni garantite da un unico regolatore di pressione, TESCOM offre una certa flessibilità alla modifica dei programmi delle sostanze chimiche.

Iniezione di sostanze chimiche offshore

La soluzione TESCOM per il controllo del tasso di iniezione prevede l’utilizzo di regolatori per la riduzione della pressione o per il controllo della contropressione. I prodotti sono appositamente progettati per l’uso di sostanze chimiche con diverse opzioni per sedi, stelo e materiali di tenuta, in grado di raggiungere pressioni massime pari a 30.000 psig/2068 bar in entrata e 22.500 psig/1551 bar in uscita e temperature fino a 343°C/650°F. La struttura di sede e stelo in acciaio inox temprato offre un funzionamento più duraturo e un’eccellente resistenza all’usura nelle condizioni più estreme. È disponibile una vasta gamma di materiali per soddisfare qualsiasi requisito chimico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here