Lo, so si tratta di un vero e propri caso di “deformazione professionale” ma ho la tendenza ad osservare come il controllo della portata massica influenzi la vita quotidiana.

Sono un appassionato di vacanze open-air e così, anche quando viaggio, mi imbatto sempre in una miriade di applicazioni in cui i nostri misuratori di portata svolgono un ruolo rilevante.

In questo inizio 2021, un po’ per gioco, un po’ per assecondare la voglia di caldo ed estate, ho provato ad analizzare alcuni dei prodotti più diffusi che si trovano spesso in un campeggio e che prevedono l’uso di regolatori di portata nei relativi processi produttivi.

Uso di misuratori di portata nei processi di rivestimento

È piuttosto probabile che per arrivare alla destinazione delle vostre vacanze utilizzerete l’auto. Bene, i misuratori di portata hanno svolto un ruolo fondamentale nel processo produttivo di molti componenti automobilistici. Iniziamo con il cruscotto. Molte automobili hanno un cruscotto in pelle, o che almeno sembra pelle. Un’importante azienda produce “pelle” per il rivestimento dei cruscotti delle auto in modo da conferire loro un effetto similpelle. Questa pelle è prodotta spruzzando poliuretano liquido e colorato in uno stampo in nichel. Un controllore di flusso di massa Coriolis combinato con una valvola costituisce la base della soluzione per fornire con precisione alla superficie dello stampo in nichel un agente di rilascio esterno. Leggete la storia su come viene prodotta questa “pelle”.

Scoprite di più sul dosaggio preciso degli agenti di rilascio

Ma anche la schiuma all’interno del cruscotto è realizzata utilizzando i prodotti Bronkhorst. Per creare la schiuma, viene aggiunto del gas a una miscela contenente acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS) o polivinilcloruro (PVC) in modo da ottenere il volume corretto. Una quantità eccessiva di gas renderebbe la schiuma instabile, mentre una insufficiente la trasformerebbe in un blocco pesante. Quindi, è assolutamente fondamentale che venga aggiunta la quantità esatta di gas utilizzando un regolatore di portata.

Rivestimento in vetro

Volgendo lo sguardo oltre il cruscotto, guarderete attraverso il lunotto anteriore della vostra auto. Per controllare la trasmissione della luce del vetro, ma anche per renderlo idrorepellente, proteggerlo dalle sollecitazioni chimiche e meccaniche, aumentare la resistenza ai graffi e alla scheggiatura, nel processo di rivestimento vengono utilizzati dei regolatori di massa termica. Il controllo dei singoli flussi di gas di processo permette di ottenere migliori risultati anche in termini di uniformità dello spessore del film.

Rivestimento dei fari

Quando, nei primi anni ‘80, il vetro dei fari è stato sostituito dal policarbonato, sono sorti nuovi problemi. I fari sono sottoposti a condizioni estreme. Data la posizione, nella parte anteriore dell’auto, i parametri critici di durata e prestazioni da considerare sono resistenza alle intemperie, ai graffi e alle abrasioni. Per proteggere i fari da questi fattori, sono stati sviluppati dei rivestimenti antigraffio e antiabrasivi spruzzati sui fari con l’ausilio di robot in cui i regolatori di portata Coriolis controllano il flusso agli ugelli di spruzzatura.

Rivestimento idrofobico

Ad ogni modo, il trattamento delle superfici non si applica unicamente a vetro e cruscotti. Se siete mai stati in campeggio, saprete quanto possono essere impietose le condizioni metereologiche nei mesi estivi. La tenda parasole del caravan deve essere idrorepellente (e lo stesso vale per gli impermeabili) in modo che possano resistere alle pesanti precipitazioni che si verificano di tanto in tanto. Per realizzare tessuti idrofobici, Empa, un istituto di ricerca dello ETH Domain, applica la polimerizzazione del plasma in modo da depositare strati sottili, nanometrici, sulla parte superiore dei tessuti e delle fibre. A tal fine, utilizzano un sistema di evaporazione e miscelazione controllato, anche indicato in breve come sistema CEM. Per maggiori informazioni su questa applicazione, leggete uno dei nostri precedenti articoli, “Rivestimento idrofobico, la risposta per allenarsi sotto la pioggia”.

Scoprite di più sui rivestimenti idrofobici

Controllo del flusso per odorizzazione dei gas

Bronkhorst è presente anche in molti piccoli oggetti utilizzati spesso in un campeggio. La maggior parte delle persone apprezza ancora la comodità del gas per riscaldarsi o cucinare sui fornelli. Il gas ci permette di accendere il barbecue in qualsiasi momento, molto più rapidamente rispetto alle bricchette vecchio stile, che a volte fanno fatica a prender fuoco. In caso di fuga di gas da una bombola a pressione, ve ne accorgete a causa del forte odore. Tuttavia, come Sandra Wassink ha dichiarato nel suo articolo “Come i regolatori di portata rendono percepibile il gas”, il gas naturale è inodore. L’odore viene aggiunto volontariamente tramite un regolatore di portata attraverso l’erogazione controllata di odorizzanti, come il tetraidrotiofene (THT) o il mercaptano.

Scoprite di più sull’odorizzazione dei gas

Dosaggio liquido compatto per candele profumate

Rimaniamo un attimo sulla questione degli odori. Quando vogliamo allontanare le zanzare, e ci siamo ben stancati di utilizzare la paletta per mosche, spesso accendiamo una candela alla citronella. Grazie alla tecnologia di dosaggio di CORI-FILL, Bronkhorst offre una configurazione semplice per dosare le fragranze, come la citronella, all’interno delle candele. L’aggiunta di una fragranza a una candela deve essere controllata attentamente per assicurare che bruci in maniera sicura. Per saperne di più sul ruolo dei misuratori di portata nel processo di produzione delle candele profumate, leggete l’articolo di Graham Todd su come aggiungere fragranze alle candele.

Scoprite di più su come aggiungere fragranze alle candele

Uso dei misuratori di portata nel processo di fabbricazione delle luci a LED

Sebbene una candela possa illuminare perfettamente la zona immediatamente circostante, dubito che la usereste per andare al bagno di notte. Al suo posto, utilizzerete di certo una torcia elettrica. Il principio di funzionamento del LED (Light Emitting Diode) all’interno della torcia si basa su una tecnologia in cui i misuratori Bronkhorst svolgono un ruolo fondamentale. Il LED funziona secondo un fenomeno denominato elettroluminescenza, ovvero l’emissione di luce da parte di un semiconduttore (diodo) sotto l’influsso di un campo elettrico. L’applicazione di un materiale semiconduttore, come ad esempio l’arsenuro fosfuro di gallio, permette di realizzare diodi che emettono luce rossa, arancione e gialla. I misuratori di portata sono fondamentali per il processo di fabbricazione di questi LED.

Vi ho già detto moltissimo, ma, in tutta franchezza, questa è soltanto una piccolissima parte di tutte le possibili applicazioni da campeggio in cui sono coinvolti i nostri misuratori. Magari potete fornire qualche altro esempio sull’importanza di Bronkhorst in molti settori, anche quando andate in campeggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here