Perché usare i filtri in linea per gli strumenti di misurazione della portata del gas?

Una delle mie frasi preferite è “compra a buon mercato, compra due volte”.

Questo concetto non può essere più evidente di quando si acquistano nuovi misuratori di portata o si cerca un modo per salvaguardare quelli esistenti, se necessario.

Ci sono vari complementi che si possono aggiungere ai misuratori di portata. Con gli strumenti di misurazione della portata massica, il complemento scelto è spesso un cavo di comunicazione, che è essenziale per permettervi di comunicare con uno strumento e monitorare o accedere alle informazioni che lo strumento è stato acquistato per rendere disponibili. Tuttavia, c’è un complemento che viene spesso trascurato e che può essere molto più essenziale per le prestazioni a lungo termine e il costo della durata di funzionamento di uno strumento, soprattutto nelle applicazioni industriali: i filtri in linea. In questo blog vorrei condividere le mie idee sui filtri in linea, in particolare quelli utilizzati per i misuratori di portata di gas.

Filtri in linea per gli strumenti di misurazione della portata: cosa sono e perchè possono aiutarti.

Questa semplice aggiunta a un nuovo misuratore di portata può prevenire una moltitudine di problemi come:

  • Detriti da linee di gas contaminate
  • Particelle presenti nei gas industriali
  • Piccole quantità di olio provenienti da compressori

I filtri in linea sono particolarmente utili nelle applicazioni in cui si ha a che fare con gas “sporchi”, gas con particelle. Questo può essere il caso di un ambiente industriale, ma anche di applicazioni di ricerca. Si può pensare che nelle applicazioni di ricerca si lavori con gas puliti, ma anche qui si possono trovare particelle minuscole. Non solo le particelle nei gas possono essere un problema, anche lo sporco immagazzinato nelle tubazioni può essere dannoso. Quando si usano i filtri in linea si può filtrare il gas prima di arrivare al misuratore di portata per assicurarsi che il gas all’ingresso dello strumento sia pulito – senza particelle. In questo modo si evita la contaminazione che può portare a una serie di costi evitabili. Con costi evitabili intendo i costi dovuti al tempo di inattività, i costi di assistenza, i costi di calibrazione e il tempo di ingegneria per rimuovere e reinstallare lo strumento danneggiato. Inerentemente alla sua costruzione, uno strumento per la misurazione della portata dei gas è più o meno sensibile alla contaminazione. In termini di costruzione, i misuratori di portata termici per gas possono essere divisi in due principi:

  • Misuratori di portata di gas che utilizzano il principio del bypass
  • Misuratori di portata di gas che utilizzano il principio CTA (Anemometria a temperatura costante)

Misuratori di portata massica termici di gas – Principio del bypass

Se consideriamo i misuratori di portata che utilizzano il principio del ‘bypass’, questi strumenti sono più sensibili alla contaminazione. In questi strumenti, solo una parte del flusso di gas passa attraverso il sensore (bypass), il resto passa attraverso l’elemento di flusso laminare. Questo elemento di flusso – separatore di flusso – contiene piccoli dischi con canali di scorrimento ad alta precisione. Potete immaginare che questi canali possono essere ostruiti dalla contaminazione.

Misuratore di portata massica termico di gas – Principio CTA

Anziché il principio del bypass, gli strumenti possono anche essere progettati secondo il principio CTA, chiamato anche Anemometria a Temperatura Costante, principio in linea o principio “direct-through”. Questo principio non ha un sensore di bypass ma ha un canale di scorrimento “dritto”. Questa costruzione è meno sensibile all’umidità e alla contaminazione.

Informazioni sul principio ‘CTA’

Filtro in linea per prevenire la contaminazione del tuo strumento

Perché è importante prevenire la contaminazione del tuo strumento per gas? Per aumentare il MTBF (Tempo Medio tra i Guasti) è importante assicurarsi che il gas o il liquido che entra nello strumento sia asciutto e pulito, in particolare quando si utilizzano strumenti per la misurazione della portata con un sensore di bypass. A seconda del fluido, è possibile selezionare diversi tipi di filtri di portata. I nostri strumenti di portata sono progettati per basse portate e quindi hanno parti delicate e finemente lavorate. Questo è necessario per permetterci di quantificare le portate di gas che possiamo raggiungere con un buon livello di precisione e ripetibilità. Quando si considerano i danni potenziali che sono possibili dalle diverse fonti di contaminazione, e la natura delicata del funzionamento interno di uno strumento di portata massica, sembrerebbe essere una decisione molto semplice quella di includere un filtro nel vostro prossimo acquisto di uno strumento di portata.

Filtri per gas in linea

Per i nostri misuratori e regolatori di portata di gas abbiamo a disposizione dei filtri che vengono posizionati in linea con lo strumento (i nostri modelli IN-LINE). Questi filtri sono adatti ai nostri strumenti di misurazione della portata di gas. I filtri per gas in linea sono facili da usare, basta avvitarli nell’ingresso dello strumento di misurazione della portata, e garantiscono un ingresso di gas pulito. Esso contiene una cartuccia filtrante in metallo sinterizzato 316L che è adatto per la filtrazione generale e può essere pulito con un solvente adatto o sostituendo la cartuccia se molto sporca. Se il gas contiene particelle di grandi dimensioni, si consiglia l’uso di un prefiltro. Questo prefiltro è raccomandato perché rimuoverà un’alta percentuale di particelle pesanti, dato che ha una cartuccia con una porosità maggiore rispetto al filtro vero e proprio, prima che raggiungano il filtro principale, riducendo la caduta di pressione dovuta all’intasamento e l’eccessiva manutenzione/pulizia richiesta. In un articolo precedente abbiamo già menzionato l’importanza dei filtri in linea quando si installa un misuratore di portata massica. “Assicuratevi che le tubazioni del sistema siano pulite (prima di installare lo strumento). Per una pulizia assoluta, installare sempre dei filtri per garantire un flusso di gas privo di umidità e unto. Si raccomanda di installare un filtro in linea a monte dello strumento di misurazione della portata, e se può verificarsi un riflusso, si raccomanda anche un filtro a valle o una valvola di non ritorno”.

Se i nostri consigli sul perchè usare i filtri in linea per gli strumenti di misurazione della portata del gas ti sono stati d’aiuto, leggi altri nostri contenuti del Blog.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here