Precisione e ripetibilità del misuratore di portata: caratteristiche indispensabili.

Le specifiche di un misuratore di portata sono elementi fondamentali nella scelta del misuratore di portata giusto per la vostra applicazione. Due parametri importanti sono la precisione e la ripetibilità del vostro misuratore di portata. Cominciamo con lo spiegare cosa significano questi due parametri:

Accuratezza del misuratore di portata

L’accuratezza del misuratore di portata rappresenta quanto la misurazione è vicina al valore reale. Nei misuratori di portata, ciò significa quanto l’uscita del misuratore è vicina alla sua curva di calibrazione. Ciò è espresso in percentuale, per esempio ±1%. Significa che qualsiasi lettura data può essere in errore dell’1% sopra o sotto la curva di calibrazione.

In generale si può dire che più bassa è la percentuale, più accurato è il misuratore di portata. Tuttavia, questo dipende anche dalla specifica di FS (Fondo Scala) o Rd (Lettura). Il significato di Vasta Scala e Lettura sarà spiegato più avanti in questo blog.

Accurato e ripetibile – non accurato e ripetibile

Accuratezza vs. ripetibilità del misuratore di portata

Ripetibilità del misuratore di portata

La ripetibilità consiste nel produrre lo stesso risultato nelle stesse condizioni. In altre parole, un misuratore di portata dovrebbe produrre le stesse letture quando viene utilizzato nelle stesse variabili e condizioni. Anche questo è espresso come percentuale ±. Mentre l’accuratezza di solito è sotto i riflettori nel mondo della misurazione, la ripetibilità è il fondamento su cui poggia l’accuratezza. Si può avere un’alta ripetibilità senza un’alta precisione, ma non si può avere un’alta precisione senza un’alta ripetibilità. Non è utile se il misuratore di portata è altamente accurato solo una volta ogni tanto. Se i tuoi dati sono inaffidabili, se ottieni numeri diversi nelle stesse circostanze e impostazioni, non c’è modo che quei numeri possano essere tutti accurati.

L’accuratezza è sempre importante?

Beh….no, non per definizione. Però… nessuno vuole un misuratore impreciso, anche se non tutte le applicazioni richiedono un’elevata precisione. Può essere accettabile allontanarsi ulteriormente dalla curva di calibrazione se si sta solo cercando di avere un’idea di quanto sta scorrendo attraverso un tubo. Ma non è accettabile se si stanno miscelando prodotti farmaceutici per il consumo o elementi volatili. Quanto accurato deve essere il vostro misuratore è un fattore importante nella scelta di un misuratore di portata, perché di solito più accurato è un misuratore di portata, più alto è il prezzo. Quando vedi una specifica di accuratezza, dovrebbe essere espressa come una percentuale su Vasta Scala (FS) o Lettura (Rd o RD). La differenza tra di esse può essere significativa.

Accurato + non ripetibile – non accurato + non ripetibile

Accuratezza vs. non ripetibilità del misuratore di portata

Vasta Scala vs. Lettura

Vasta Scala (FS) vs. Lettura (Rd)

La Vasta Scala (FS) è in realtà un residuo dei misuratori meccanici quando le Letture (Rd) dipendevano da segni fisici su un quadrante. I misuratori di portata digitali ora possono dare letture molto più precise, quindi i misuratori di fascia alta generalmente usano la Lettura piuttosto che la Vasta Scala.

Cos’è la Vasta Scala (FS)?

La definizione di Vasta Scala è “La vicinanza al valore reale espressa come percentuale del valore massimo della scala”. Con Vasta Scala, l’errore rimane lo stesso, ma la percentuale cambia man mano che il flusso sale e scende nel range di portata. Se la precisione è calibrata all’1% di 200 ln/min allora l’errore è 0,01 x 200 ln/min = 2 ln/min. Se il flusso è 100 ln/min, l’errore è ancora 2 ln/min o 2%, una percentuale molto più grande.

Cos’è la Lettura (Rd o RD)?

La definizione di Lettura (Rd) è “Vicinanza al valore reale espressa come percentuale del valore reale”. Con la Lettura, la precisione è la percentuale di ciò che viene letto. La percentuale rimane la stessa, indipendentemente da dove si trova il flusso nel range di portata. Se è 1% a 200 ln/min sarà 1% a 100 ln/min. Quindi l’errore per una portata di 200 ln/min sarebbe di 2 ln/min mentre per 100 ln/min sarebbe di 1 ln/min, anziché i 2 ln/min della Vasta Scala. A seconda dell’applicazione, la differenza tra Vasta Scala e Lettura può aumentare rapidamente e avere un impatto significativo sul prodotto finale.

Quale misuratore di flusso si dovrebbe scegliere?

Come detto in precedenza, anche se non si vuole un misuratore di portata impreciso, non tutte le applicazioni richiedono elevate quantità di precisione. In termini di portata massica, i requisiti di accuratezza possono cambiare il tipo di sensore in questione. Se hai bisogno di una precisione molto alta puoi avere un misuratore di portata massica Coriolis, se l’alta precisione è meno importante, potresti aver bisogno di un Anemometro a Temperatura Costante (CTA), come la serie MASS-STREAM, o un altro tipo di sensore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here